2

Progetto Biciscuola

Quest’anno le classi seconde della scuola primaria di Giarratana partecipano al Progetto “Biciscuola”. Il progetto educativo, promosso da “RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in occasione  del Giro d’Italia, è giunto alla 16° Edizione  e coinvolge, ogni anno, parecchie classi primarie di tutta Italia e 100.000 bambini. L’obiettivo è di far conoscere ai ragazzi il mondo e i valori del Giro d’Italia, avvicinarli alla cultura della bicicletta, al fairplay, trattando anche i temi della mobilità sostenibile, educazione alimentare e stradale.

Gli alunni hanno ricevuto il kit Biciscuola, contenente uno strumento didattico per ciascuno alunno e materiali ludico-didattici per la classe.

Si sono cimentati nella realizzazione di cartelloni e disegni sull’educazione stradale.

Ad ampliare la conoscenza sulle norme della sicurezza stradale, oltre alle varie attività svolte in classe e in palestra, ha contribuito la visita nelle classi, giorno 07 aprile 2017, di due agenti della Polizia di Stato.

Gli agenti hanno evidenziato che educare significa anche insegnare le norme del buon vivere civile: tra queste sono certamente da comprendere quelle relative alla circolazione stradale.
Spesso non è facile spiegare e far comprendere quanto sia difficile e potenzialmente pericoloso camminare su una strada, circolare in bicicletta o mettersi alla guida.

Hanno parlato di alcune norme essenziali del Codice della Strada, cercando di fornire ai bambini gli strumenti necessari volti al rispetto delle regole e alla cultura della sicurezza, stimolando in loro comportamenti sempre più corretti, rispettosi e responsabili, non soltanto nei confronti delle altre persone, che circolano nel traffico, ma anche verso loro stessi. Così che sarà più facile diventare dei futuri cittadini consapevoli.

Inoltre, per rendere il momento divertente e di facile comprensione, hanno fatto vedere un filmato a cartoni animati.

I bambini si sono mostrati attenti e partecipi.

Le insegnanti

Vita Gambina – Francesca Renna