madre

La chiesa madre di Monterosso : monumento nazionale

La Chiesa Madre arcipretura e basilica dedicata a Maria SS. Assunta monumento nazionale.
Fu ricostruita dopo il terremoto del 1693 in stile neogotico. Le origini vengono fatte risalire al XIII sec.

Una relazione stilata in data 11/11/96 il Prof. Paolo Giansiracusa, ordinario di storia dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Catania, membro del Consiglio Regionale dei Beni Culturali e Ambientali di Palermo, farebbe risalire le sue origini al periodo normanno: ” Il frammento di pavimento in pietra asfaltica che si trova nel transetto della chiesa Madre, ha al centro un’aquila ruggeriana con intarsi policromi.
E’ chiaramente opera dell’età normanna”. All’interno si trovano : un’acquasantiera raffigurante il leone e l’ariete del XI secolo con colonnina del V ° secolo. – Un crocifisso in legno del XIII secolo . –
Due Acquasantiere del XIII° secolo. – Tela dell’Annunciazione del XVIII sec. – Tela di S.Spiridione del XVIII sec. – Tela di S.Biagio di Giuseppe Azzarelli del 1711. – Tela delle Anime del Purgatorio del XVII sec. – Tela dell’Assunta del XIX sec. – Tela dell’ultima cena del XVII sec. – Fonte Battesimale del XII sec. – Croce battesimale in argento a due facce del del XVIII sec.

Tavano Salvatore e Barresi Gaetano I A, Salvatore Burgio I B